venerdì 28 marzo 2014

Pepite di merluzzo e patate

Immagine
Finalmente un bel sole caldo! Non so voi, ma io con giornate così, sono molto più energica e positiva, e spero che da adesso in poi ce ne siano sempre di più!
Sempre per la serie "Venerdì pesce", vi propongo anche oggi una ricettina facilissima e utile per recuperare eventualmente del merluzzo avanzato.
Il merluzzo bollito con le patate non è certo un piatto da gourmet, ma personalmente a me piace molto, sarà che non son un'amante dei pesciolini pieni di lische, ma mi capita spesso di aver voglia di cucinarlo proprio così!
Ne erano avanzati però tre trancetti e 4 patate bollite dall'ultima volta e la ricetta di oggi nasce proprio per non sprecare gli avanzi!
A mio fratello le pepite di merluzzo piacciono sempre tanto, e se avete dei bimbi questo è un modo ottimo per far mangiare loro un po' di pesce, al di là del fatto che è anche una ricetta super low cost.


Ingredienti (calcolate circa 1 patata ed 1 trancio di merluzzo a testa)
3 trancetti di merluzzo
4 patate
1 uovo
pan grattato
farina da polenta
sale ed aromi a piacere
Olio per friggere

Procedimento
Fate bollire il merluzzo o cuocetelo al vapore e lessate le patate.
Questo passaggio io l'ho saltato proprio perchè ho utilizzato gli avanzi!
Tritate tutto con il mixer.
Assaggiate prima di aggiungere eventuale sale, poichè potrebbe non esser necessario.
Se vi piacciono potete aggiungere degli aromi.
Formate delle polpettine con le mani (ne son venute più o meno una decina), io ho realizzato delle pepite
Passatele nell'uovo sbattuto ed impanate (io uso un po' di pan grattato ed un po' di farina da polenta per avere una consistenza più croccante).
Friggete per qualche minuto in abbondante olio.
Scolate e servite calde.
In alternativa potete anche cuocerle al forno: disponetele su una teglia ed oliatele leggermente. Cuocete a forno caldo a 190/200°C per circa 15/20 minuti, finchè non avranno raggiunto la doratura che desiderate.
DSC_1740
DSC_1767
DSC_1737
DSC_1772