mercoledì 6 novembre 2013

Cachi cupcakes con frosting al rum



Sabato scorso sono stata invitata ad una cena a casa di amici a base di bourguignonne (detta "burgy").
Devo esser anche particolarmente prevedibile perchè mi è stato detto che c'erano scommesse su che cosa avrei portato (certi che qualcosa comunque avrei cucinato !!!!).


Dato che la pianta di cachi che c'è in giardino ha iniziato ad esser carica e con i frutti bei maturi, ho approfittato per raccoglierne qualcuno e ho deciso di fare dei dolcettini monoporzione, delle cupcakes ovviamente!!


La proprietaria di casa, di origini svizzere, ha realizzato delle salsine buonissime con cui accompagnare le carni una volta cotta: una all'aglio ed una al curry. I ragazzi hanno portato il vino, ed io potevo forse non portare un dolce?


Nessuno avrebbe, comunque, mai potuto azzeccare il dolce, visto che la ricetta me la sono inventata io!


Così mi sono presentata alla porta con il mio bellissimo trasportino per cupcakes che ho sfoggiato per la prima volta,  e devo dire che è molto comodo! (se solo fossi stata un po' più attenta io ad inserire le cupcakes una volta decorate, non ne avrei rovinata qualcuna, ma tant'è). 
Si trova da Kasanova ed è di Snips.
Tra l'altro, è davvero comodissimo perchè si possono modificare i comparti interni e addirittura rimuovere, permettendo così di trasportare anche una torta rettangolare.



Forse sapete già della mia bassa propensione per i frosting al burro, e così anche questa volta ho optato per una scelta differente: un frosting a base di mascarpone, panna e Philadelphia e... rum!


Stavolta ho cambiato ricetta per le cupcakes e per la baseho fatto questa:
Ingredienti


80g zucchero di canna
80g zucchero bianco
180 g burro
300g farina
3 uova
50 ml latte
50 ml yogurt
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
3 cachi maturi
1 cucchiaio di sciroppo d'acero (sostituite con due cucchiaini di miele)

Procedimento
Per prima cosa ho ricavato dai cachi la polpa facendo attenzione a rimuovere completamente la parte bianca.
Li ho frullati per pochissimi secondi insieme allo sciroppo d'acero e cotti in un pentolino per un paio di minuti.
Ho iniziato, poi la preparazione dell'impasto battendo il burro (a temperatura ambiente) fino a renderlo cremoso, ho aggiunto gli zuccheri e mescolato ed infine un uovo per volta e ho continuato a mescolare per almeno 4 minuti. Ho incorporato latte e yogurt, precedentemente mischiati e farina, vanillina, lievito e sale.
Ho riempito i pirottini con l'impasto e ho messo al centro un cucchiaino di "frullato di cachi".




Ho fatto cuocere per 25 minuti a 160°C (non devono scurirsi troppo).
Una volta cotti, li ho rimossi dallo stampo e fatti raffreddare.
Ho praticato un foro al centro e ho riempito nuovamente con la cremina di cachi, e poi ho richiuso con il "tappo" che avevo tenuto in disparte.

Per il frosting

Ingredienti
20g burro
250ml panna da montare
170g philadelphia
170 g mascarpone 
120 g zucchero a velo
45ml rum
(1 bustina pannafix)

Procedimento
Montate la panna con metà zucchero a velo e, se volete, una bustina di pannafix.
Fate una crema mescolando bene il burro, una volta raggiunta una consistenza molto morbida, aggiungete Philadelphia e mascarpone. Aggiungete lo zucchero a velo e mescolate.
Incorporate con un cucchiaio la panna e mettete in frigo a rassodare almeno un'ora.

Ho realizzato anche un caramello al rum semplicemente aggiungendone un cucchiaio a fine cottura e mescolando ed ho aggiunto dei riccioli di cioccolato della Rebecchi.

Avevo anche dei beeeeeeeeeeelllissimi pirottini a tema Halloween della Wilton (anche questi si trovano da Kasanova!) con gatto nero e teschietto (grassieeeeee a chi me li ha regalati)!!
Il dolcetto è stato servito con un bicchiere di passito... e per digerire tutta la cena: zuccherini al limone, immancabili!!!
Grazie ancora a tutti, soprattutto ai padroni di casa, per la splendida serata!!!


L'idea in più: sostituite il rum nel frosting con dell'aroma di mandorle o vaniglia, così potranno mangiarlo anche i bambini. Ovviamente evitate di mettere l'alchool anche nel caramello!